Per un corretto funzionamento del sito, consigliamo l'utilizzo di Firefox, Chrome oppure Internet Explorer 9+

Italiano

Storia

La nascita

Il gruppo cicloturistico “Fausto Coppi” nasce nel 1965, anche se in realtà la prima affiliazione risale al maggio del 1966.

La sede Storica

Luogo storico di ritrovo di questo gruppo di amici: il bar del Corso, sul famoso porto Leonardesco di Cesenatico.

I soci Fondatori

Gaetano Freschi, Tarcisio Pedulli, Vito Pagan, Gianfranco Casali, Guerrino Ciani, Giovanni Berlati, Domenico Razzani e Gianpietro Stignani.

Alcuni amici ed appassionati decidono ad un tavolino del bar del Corso, che è giunto il momento di creare ad un gruppo organizzato di ciclisti tale da divenire una bandiera e, quel che più conta, ispirato a principi di lealtà e “pulizia” sportiva. Ecco, quindi, che optano per ribattezzare quel gruppo "Fausto Coppi", in onore dell' atleta agonisticamente perfetto e leale, scomparso pochi anni prima (2/1/1960).

L'idea della Nove Colli
1970 | Freschi | Casali | Brandolini

Il 12 luglio del 1970

tra le varie iniziative del gruppo in quell'anno, ci fu quella di partecipare ad un raduno cicloturistico di 200 Km in Svizzera.

Freschi, Casali e Brandolini,

partirono quindi alla volta di Brunnen per conseguire il famoso "Brevetto Alpino". Di ritorno da questa esperienza, bella e massacrante, i tre si misero subito all'opera per creare a Cesenatico il Brevetto Appenninico, cercando di emulare - e forse anche un giorno superare - quello Alpino svizzero.

Brandolini scelse il percorso

e Casali, entusiasta più che mai dell’iniziativa, lo mise subito in pratica curandone l'organizzazione. Il 20 maggio 1971 partì la prima edizione della Nove Colli.

Brevetto Appennino di Km 200

"1° AUDAX Cicloturistico di Gran Fondo Sociale"

Erano in 17 e partirono alle 5 del mattino

dal loro ritrovo abituale: il bar del Corso. Questo fu il primo tassello della tanto rinomata Nove Colli, che porta a Cesenatico ogni anno migliaia di persone.

Storia

I propositi si rinnovano

Rimanere al passo coi tempi moderni

Sotto la spinta dell’ex Presidente Arrigo Vanzolini e del "Responsabile Comunicazione e Marketing" Andrea Agostini (Fassa Bortolo, Milram, Katusha), è stato avviato un restyling dell'immagine, proseguito e rafforzato con la presidenza di Alessandro Spada che ha permesso di far trasparire l'organizzazione e il livello di qualità di questa grande manifestazione, non più ormai del "G.C. Fausto Coppi\, ma, e soprattutto, della città di Cesenatico e del ciclismo stesso. Un’immagine che resta sempre e comunque giovane, al passo coi tempi e con i nuovi strumenti di comunicazione, in grado di allinearsi a Facebook ed a Youtube per raggiungere utenti non più solo europei, ma distribuiti in tutto il mondo.

Centro di Avviamento Sportivo

Non solo Gran Fondo

ma anche centro avviamento sportivo dal 1980. È in questi anni infatti, che numerosi bambini vengono "iniziati" alla pratica del ciclismo e tra questi emergerà Marco Pantani. E’ in questi anni infatti, che un ragazzino gracile, solo nell'aspetto, di nome Marco si mette in mostra e comincia a far parlare di sé. Tra i suoi successi in carriera oltre ad un Giro d'Italia, conquisterà nel "Magico" 1998 la tanto ambita gara francese molto attesa in Italia: il Tour de France.

Nove Colli

GIORNI ORE MINUTI SECONDI

enervit
shimano
sportful
selle